café golem

l'inserto culturale di East Journal

Sarajevo

di Giovanni Catelli

La circolazione serena del denaro colma in queste notti le mie preoccupazioni, la tinta dei proiettili è рiù allegra nelle sere di festa, non troverete il vostro nome sui bossoli di zolfo, chi dimentica indirizzi sul rovescio delle banconote, una riga di sole può bastare a dirigere la mira, sono larghe d’illusioni le strade nei sobborghi, quanti giorni attenderemo nel solco della verità, siamo tutti consumati dal rammarico della salvezza, non ci sono più stagioni a deridere la sorte, manca solo un respiro una città sul cammino delle frontiere, il futuro non possiede la saggezza della devastazione, ancora fuggiremo avvinti alla moneta del destino, al sorriso del nemico, basta solo una firma un acconto al profitto della pace, un foglio bianco un assegno sul tessuto di maceria delle vite, ogni popolo difende i benefici del perdono, ma ogni casa sventrata ё una promessa, si moltiplica nel futuro il convoglio deserto della vendetta, i bambini crescono a saziare i cannocchiali, all’asfalto dona il colore del sangue, perché disperare nella tenacia dei bombardamenti, la sorte conosce la traccia dei respiri, ogni giorno rivela il senso delle cose, è nell’avere compreso la gioia di chi spara.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 17, 2012 da in Racconti con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: