café golem

l'inserto culturale di East Journal

Il libro : Putin, l’uomo senza volto

di Giovanni Catelli

Questa recente biografia di Putin, a cura di Masha Gessen, è molto interessante e ricca di informazioni dettagliate. Ricostruisce la vita e la carriera di Vladimir Putin dal totale anonimato sino al potere assoluto che oggi incarna. Il libro  è severo nel riconoscere le responsabilità del governo in tutte le operazione poco pulite che hanno insanguinato la Russia prima e dopo le guerre in Cecenia, per manipolare l’opinione pubblica, dalle misteriose esplosioni negli immobili residenziali, alla strage nella scuola di Beslan sino alla tragedia del teatro Dubrovka. Questi eventi sanguinosi, insieme agli omicidi della giornalista Anna Politkovskaia e dell’ex agente Litvinenko, alla carcerazione arbitraria del petroliere Chodorkovski e alla sostanziale espulsione degli oligarchi più riottosi, dimostrano che la sostanza e i metodi del potere russo non cambiano negli anni e che l’arbitrio del potere è al momento assoluto. Non mancano nel libro esempi di come i diritti del singolo individuo, una volta che risulti inviso all’autorità, vengano praticamente polverizzati, e come l’arresto e la morte in carcere seguano spesso accuse pretestuose e facilmente confezionate. Nei casi più problematici è sufficiente qualche colpo di pistola, come nel caso dell’avvocato amico di Anna Politkovskaia e della giornalista che lo accompagnava. Ciò che appare doloroso non è il sostanziale arbitrio che regge un intero paese, ma l’assuefazione delle persone e la loro rassegnazione nell’accettare l’arbitrio come inevitabile. Al termine del libro si narra delle proteste che hanno investito recentemente la figura di Putin : si inizia a registrare un malcontento, ma le fondamenta del potere sono solide e non esiste un’opposizione reale che possa davvero minacciare il sistema.

Masha Gessen – Putin. L’uomo senza volto – Bompiani

Annunci

Un commento su “Il libro : Putin, l’uomo senza volto

  1. MARIAROSA
    settembre 19, 2012

    Tutto ciò mi ricorda un certo “cavaliere”,diversa stoffa, per natura, ma stessa puzza: quella del potere! Non dimentichiamo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 17, 2012 da in Recensioni con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: