café golem

l'inserto culturale di East Journal

La poesia : Franco Buffoni

di Franco Buffoni

                                                            DULCISSIMA

Quando non ci saranno più le mie chiamate

Tra le sette e le otto

E se ritardo un labbro che leggermente trema.

Quando non sarai più una vecchia sola

E io al ritorno non dovrò più correre

Per te giù in farmacia

Prazene e Lexotan

Con la ricetta ripetibile

Il Karvezide con la ricetta nuova

E già che ci sei un Benagol

E la Borocillina.

Quando non dovrò più tenerti

Bassa la pressione

Quanto tempo che avrò

Per scrivere di te.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il novembre 18, 2012 da in Poesia con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: