café golem

l'inserto culturale di East Journal

La civiltà europea asservita ai padroni del petrolio. Il caso Shalabayeva

dollari

di Redazione

Mai avremmo voluto assistere ad un caso di tale ripugnanza.

Alma Shalabayeva, la moglie di un dissidente Kazakho rifugiato a Londra, pur dotata di un permesso di soggiorno britannico,

viveva in Italia per sfuggire ai rischi di attentato corsi continuamente dal marito, secondo l’opinione  della stessa Polizia inglese.

Ora, con una dimostrazione di zelo e tempestività mai registrate dalle nostre forze di polizia e dai nostri servizi segreti, la signora insieme alla figlia è stata

fulmineamente rimpatriata in Kazakhstan, ovvero consegnata nelle mani di chi perseguita il marito.

E’ chiaro che la signora non aveva commesso in Italia alcun reato e godeva dei permessi di soggiorno britannici fino al 2016.

Ora, dalle inchieste giornalistiche di Milena Gabanelli e di Report siamo venuti a conoscenza dei profondi rapporti di affari tra l’Italia e il Kazakhstan,

legati alle grandi risorse petrolifere del paese.

Abbiamo visto inoltre che questi rapporti non sono sempre limpidi, ma una sola cosa è certa : il business petrolifero muove interessi colossali.

Che cosa valgono le vite di una donna e di una bambina di fronte a questi interessi?

Nulla.

E’ un segno di profonda decadenza della civiltà europea, basata sul diritto, che un Paese libero e sovrano si pieghi alle richieste di un governo

palesemente non democratico.

Business is business.

Forse saremo presto costretti ad apprendere lezioni di civiltà dai satrapi dell’Asia Centrale.

Annunci

Un commento su “La civiltà europea asservita ai padroni del petrolio. Il caso Shalabayeva

  1. MARIAROSA
    luglio 14, 2013

    Mi associo alla sua indignazione,anche questo caso è un segno al quale non si può rimanere indifferenti e quanto fa pensare che il diodenaro soffoca le coscienze, il tempo passa,ma poco cambia,il valore dell’uomo è sempre più improntato sull’avere non sull’essere! Denaro-merce-denaro: anche noi stiamo diventando merce!
    Non rimaniamo indifferenti!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il luglio 14, 2013 da in Geopolitica, Uncategorized con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: