café golem

l'inserto culturale di East Journal

Nuovi Poeti Italiani: Maria Borio

borio
Sulla tenda che trema
la radio e la strada si fanno a pezzi:
i rumori risalgono la trama dei fili,
un passato innaturale.
Hai dovuto capire perché
questa gioia, pensare le cose
nei momenti giusti
tra il traffico e le sirene
che vibrano sull’erba.
Sei dentro a un’altra idea,
una vita che si può
toccare – con paura, al fantasma
passato di te fai paura:
la mania di capire la strada
delle capsule sigillate,
le verità private, ti fa vedere
che l’utopia non resiste più di un’ora
e il rumore la allaga dolcemente.
Ma poche parole sono diventate
cose ai lati della strada,
i tigli si preparano alla primavera,
la fermata dell’autobus è vuota
e le strisce bianche
accartocciate in fondo alla curva
ti chiamano.
Smantello le immagini,
la plastica lattiginosa,
il mondo che è già stato –
poche cose che dicono lo spogliano.
Le parole stanno diventando vita
ai lati della strada:
tu mi tieni, respiri,
tutti vanno e inseguono.

da: Maria Borio – Vite unite, tratto da: Poesia contemporanea. Dodicesimo quaderno italiano. Marcos y Marcos

Annunci

Un commento su “Nuovi Poeti Italiani: Maria Borio

  1. vanna
    aprile 12, 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: