café golem

l'inserto culturale di East Journal

La poesia: Graciela Aràoz

araoz - Foto de Gra por Daniel Mordzinki

Il mio vicino

Dalla finestra vedo fagiani

punto il cannocchiale per avvicinarmi a un’altra

quella del mio nuovo vicino.

Quest’uomo va e viene

osservo i suoi movimenti nella casa.

M’inquieta questo vicino

dallo sguardo obliquo.

Sul suo balcone strani uccelli,

rotoli di pergamena, ombrelli,

ed una gatta.

Parla al telefono mentre si spoglia,

è alto, ha la pelle tatuata.

Entra in una stanza,

non lo vedo più.

M’inquieta spiare questo vicino.

Esce dalla stanza e s’appoggia al vetro

è

quell’uomo dal cappello grigio

con cui ci siamo amati fino all’alba

un paio di tramonti, un paio d’anni

e ce ne siamo andati.

Non ho mai saputo chi fosse

ed ora

è

ed era il mio vicino.

Graciela Aràoz – El protegido del ciervo – Ediciones Ultimo Reino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 30, 2015 da in Uncategorized con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: