café golem

l'inserto culturale di East Journal

Lino Ventura. Ascesa e caduta di una stella

Lino-Ventura-copertina-800x600

di Giovanni Catelli

Nel 1987, l’anno della sua morte prematura, Lino Ventura risultò essere l’attore più amato dai francesi: il suo ricordo sembra invece smarrito in Italia, paese d’origine del grande Lino, nato come Angelo Borrini a Parma nel 1919. Ora, un libro tenta di restituire ai lettori italiani la sua figura, di uomo e di attore, quasi leggendaria in Francia, che ha traversato la seconda metà del novecento sugli schermi. La sua vita era stata difficile, come giovane immigrato italiano in Francia, solo con la madre, sino agli anni della Resistenza, a cui aveva partecipato rischiando la vita. Giunto alla notorietà grazie allo sport, campione di catch, il suo viso era stato notato dal regista Jacques Becker nel 1954, e la sua naturalezza apprezzata dal grande Jean Gabin, che lo aveva preso sotto la sua ala e sostenuto nell’affermare la propria maschera di duro: per trent’anni sarebbe stato protagonista dei polar francesi, dando anche ottime prove nelle commedie e prestando il suo volto ad un film fondamentale sulla resistenza francese, L’armée des ombres del grande Jean-Pierre Melville. Il libro Ascesa e caduta di una stella documenta molto bene la carriera cinematografica di Ventura, e fa comprendere la sua non comune caratura morale, il suo spessore di uomo prima ancora che attore. Una gloria nazionale che potremmo vantare, e che abbiamo invece confinato all’oblio. Negli ultimi anni era stato chiamato da Francesco Rosi per Cadaveri eccellenti, e da Giuseppe Ferrara per Cento giorni a Palermo, sulla figura del generale Dalla Chiesa, senza però riuscire a scalfire davvero l’indifferenza dei critici italiani. Il suo volto e la sua impressionante presenza scenica restano comunque un’icona insostituibile per gli appassionati di cinema, capace di incarnare da sola l’epoca classica del noir francese.

Roberto Coaloa – Ascesa e caduta di una stella. La vita e i film di Lino Ventura – La Lepre edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: